Vai alla Home - Visitatori on-line - info@casaranosport.it - Redazione

Sei in: Home > Utilità > Archivio News > Dettaglio News -

NeoFilanto Volley, bisogna SAPER perdere!

Data: 30/10/2011
Continua la serie negativa della NeoFilanto Volley contro l'Alessano e continua nel peggiore dei modi. La formazione di mister Licchelli si fa annichilire dai cugini biancoblu sancendo la nona sconfitta nelle ultime nove gare ufficiali giocate tra le due squadre. I ragazzi di mister Medico si presentano al Tensostatico con la voglia di far vedere a tutti che per il campionato ci sono anche loro e vanno a battere in trasferta quella che dai più fino a stasera era considerata la formazione più accreditata alla vittoria del campionato. Guardando il roster allestito dalla società casaranese non si riesce a comprendere, o meglio noi qualche idea l'avremmo pure ma lasciamo alla società trarre le conclusioni, come questa formazione possa sparire dal campo di gioco al cospetto di una squadra sì forte, ma sicuramente sulla carta inferiore ai rossoblu. Non c'è mai stata partita e la vittoria del terzo set deve essere ascritta solo alla voglia di mister Medico di far rifiatare qualcuno dei suoi, fuori Orlando e Mazza ad inizio set, che alla ritrovata verve dei casaranesi che riescono a complicarsi la vita anche dopo una partenza 7-0. Forse siamo troppo critici con questa squadra ma per il modo di vedere lo sport che abbiamo non riesciamo a concepire che una formazione del livello di quella casaranese non lotti fino alla fine e fino all'ultimo pallone possibile. Ci chiediamo come sia possibile che un allenatore del livello di Mister Licchelli non riesca a dare una sterzata emotiva a questa squadra nei momenti difficili e come possa una formazione come la nostra lasciarsi "massacrare" nel quarto set. Ma veniamo alla cronaca. In un tensostatico gremito, il Casarano parte con la sua formazione tipo con Polignino in regia, Musardo e Sancesario al centro, Durante e Battilotti in banda, Mastropasqua opposto e Ancora libero. L'Alessano risponde con Orlando in regia, Patitucci e De Pascalis al centro, Carrozzo e De Giovanni in banda, Mazza opposto e Bisanti libero. L'inizio gara è equilibrato fino al 9-11 quando in battuta va Mazza, Ancora e Durante soffrono le battute dell'opposto alessanese che in piena trans agonistica piazza cinque punti consecutivi attaccando palloni da ogni angolo del campo. Il Casarano prova la rimonta trascinato da Mastropasqua (24 punti e 47% in attacco) ma sul 17-20 una chiamata dubbia del secondo arbitro vanifica la rimonta casaranese, l'Alessano tiene il vantaggio e chiude 22-25. La seconda frazione è molto equilibrata, anche se molto fallosa, e rimane in bilico fino al 20-21 quando sale in cattedra Mazza, fino a quel momento poco utilizzato nel set, che trascina i suoi fino a bissare il 22-25 del primo set. L'aria del Tensostatico è pesante, i tifosi rossoblu vedono riapparire i fantasmi del passato, quello che per anni è stato il fortino rossoblu comincia ad essere fin troppe volte violato negli ultimi due anni, ma Battilotti e soci partono alla grande nella terza frazione, complice l'esclusione da parte di mister Medico di Orlando e Mazza. Casarano vola fino al 7-0 ma rientrati i titolari alessanesi si fa rimontare e riprendere (12-12). Mastropasqua non ci sta e trascina i casaranesi insieme a Durante riportando i padroni di casa sul +6 (19-13). L'Alessano non si arrende nonostante i sei punti di svantaggio e si riporta sotto grazie ai colpi di Patitucci e Carrozzo (23-20) ma a questo punto è difficile per Casarano farsi rimontare ancora e il set si chiude 25-21. Il quarto set è quanto di più orrendo abbiam potuto vedere negli ultimi anni, Casarano non rientra in campo e l'Alessano vola sulle ali dell'entusiasmo sospinto dai numerosi tifosi giunti al Tensostatico a sostenere la propria squadra mentre il Casarano si fa asfaltare senza opporre la minima resistenza e lasciando i suoi tifosi con l'amaro in bocca. Sarà una settimana cruciale la prossima per la squadra e la società rissoblu chiamate a dare immediatamente delle risposte dentro e fuori dal campo perchè perdere contro una formazione come quella di Mister Medico ci può stare ma caro mister e cari ragazzi... bisogna SAPER perdere! Tabellini: Casarano: Battilotti 11, Polignino 2, Musardo 10, Sancesario 6, Mastropasqua 24, Durante 11, Ancora L, Cosi 3, Coi, Anastasia, Torsello, Fracasso, Scalese NE. All. Licchelli. Alessano: Bisanti L, Cesari, Patitucci 9, Avelli NE, Calabrese, Carrozzo 15, De Giovanni 8, Piscopiello , De Pascalis 10, Orlando 1, Perrone, Mazza 29. All. Medico
Autore/Fonte: Gigi Iaia


CASARANOSPORT A.S.D. - via Vittorio Veneto 7 - Casarano (LE) - 73042 - P.I/C.F. 04022000758