Vai alla Home - Visitatori on-line - info@casaranosport.it - Redazione

Sei in: Home > UtilitÓ > Archivio News > Dettaglio News -

Sport e medicina: i plantari del ciclista

Data: 12/03/2009

In occasione della bella manifestazione ciclistica “4' Memorial Antonio Solidoro, 2' trofeo parco del pizzo”, organizzato dall'A.S.D. Manni racing team con la Federazione ciclistica italiana e Legambiente, che si terra’, appunto, nello splendido parco del pizzo di Gallipoli, con ritrovo nel bellissimo hotel 'Le Sirene', abbiamo il piacere di prenderne parte come partner tecnici, come avviene nelle innumerevoli maratone che si svolgono in provincia di Lecce.
L’invito gradito del presidente della societa’ ciclistica A.S.D. Manni racing team, Gianluca Temperanza, ci da’ l’occasione di parlare e presentare domenica mattina, presso l’hotel 'Le Sirene', i plantari che abbiamo sviluppato per il piede del ciclista.
Il ciclismo merita alcune considerazioni; nella dinamica della pedalata, ciascuna articolazione ricopre una specifica funzione che si differenzia totalmente da quelle ricoperte nella deambulazione e nella maggior parte dei movimenti sportivi.
L’azione dell’apparato locomotore, infatti, e’ totalmente orientata a trasmettere energia al mezzo meccanico, quindi diverso da quello che succede negli altri sport.
Nell’ambito della dinamica della pedalata, al piede spetta una funzione importante, quella, cioe’, di trasmettere la forza esercitata dalle catene muscolari dell’arto inferiore al pedale.
Il primo elemento importante è l’azione di trasferimento dell’energia meccanica al pedale che avviene in una ristretta area dell’impronta del piede, quella anteriore e, naturalmente, questo carico puo’ provocare l’insorgenza di metatarsalgie, per non parlare, poi, della presenza di piedi piatti, cavi, vari, valghi che è per il ciclista causa frequente di alterazioni della postura in bicicletta.
Naturalmente in termini di rendimento e’ negativo e determina problemi per l’apparato locomotore.
I problemi legati a deficit anatomici del piede possono essere migliorati facendo un'analisi dell’appoggio plantare (cio’ che faremo domenica); una volta fatto il test computerizzato, il piede puo’ essere corretto con l’uso di idonee ortesi plantari, che per il ciclista devono agire dove si concentra la spinta, cioe’ nella parte anteriore del piede.
Avremo modo quindi domenica di illustrare i vari tipi di plantari che facciamo espressamente su misura per i vari problemi del piede del ciclista.
Chi vorra’ sottoporsi ai nostri consigli e al test computerizzato lo potra' fare in maniera gratuita.

INFO: ortopedia.torinese@libero.it

Autore/Fonte: Ortopedia Torinese


CASARANOSPORT A.S.D. - via Vittorio Veneto 7 - Casarano (LE) - 73042 - P.I/C.F. 04022000758