Vai alla Home - Visitatori on-line - info@casaranosport.it - Redazione

Sei in: Home > UtilitÓ > Archivio News > Dettaglio News -

Sport e medicina: i plantari e il calco dinamico

Data: 05/03/2009

Secondo nuove acquisizioni in campo podalico, il piede viene assimilato ad una lamina foggiata ad elica atta ad avvolgersi e svolgersi attorno al suo asse maggiore. Per questa prerogativa, il piede e’ stato definito struttura spaziale, variabile, base del servo meccanismo antigravitario.
Considerando che il piede e’ sottoposto ad una continua battaglia fra le forze di azione (peso corporeo e le forze di reazione piano d’appoggio ), esso e’ destinato a subire delle deformazioni e pagare quindi lo scotto, con disturbi variamente distribuiti, spesso concentrati nella zona metatarsale.
Le metatarsalgie, spesso violente, sono determinate da appoggi differenziati fra le cinque teste matatarsali e da infiltrazioni di tessuto molle negli spazi intermetatarsali.
L’impronta dinamica sara’ la risultante dello scontro fra piede e terreno.
La tecnica di rilevazione dell’impronta dinamica ci da’ come risultante un'impronta precisa (dinamica) e trasferibile direttamente alla costruzione del plantare.
Tutti sappiamo che in presenza di patologie dell’avampiede e’ assolutamente inutile rilevare impronte statiche del piede o addirittura impronte gessate .
L’impronta ideale e’ quella che coglie il momento cruciale dello svolgimento del passo, cioe’ quello dinamico.
Si chiede al paziente di indossare delle nostre calzature, con all’interno delle solette con materiale deprimibile e si invita lo sportivo a correre per diversi minuti nel nostro laboratorio. Il metodo di rilevazione dell’impronta dinamica ci dara’ una risultante tridimensionale, personalizzata, precisa e che tiene conto dei moti specifici del piede e, cosa importante, e’ direttamente trasferibile alla costruzione del calco dinamico; il risultato sara’ un plantare che seguira’ perfettamente le forme del piede.
Il materiale biocompatibile possiede qualita’ di grandi elasticita’ e resistenza e sostituisce il cuscinetto di protezione delle teste metatarsali, sostenendo perfettamente, comunque ottimamente, il piede .
Questi gli sport che possono avere ottime risposte con il plantare dinamico: podismo, basket, pallavolo, salto in lungo e, comunque, tutti quegli sport in cui si fa un uso alto della zona metatarsale.

Per qualsiasi informazione ortopedia.torinese@libero.it

Autore/Fonte: Ortopedia torinese


CASARANOSPORT A.S.D. - via Vittorio Veneto 7 - Casarano (LE) - 73042 - P.I/C.F. 04022000758