Vai alla Home - Visitatori on-line - info@casaranosport.it - Redazione

Sei in: Home > UtilitÓ > Archivio News > Dettaglio News -

Sport e medicina: rapporto piede-ginocchio

Data: 19/02/2009
Troppo spesso i distretti anatomici del corpo sono intesi come entità a se stanti, mentre un buon funzionamento dell'organismo va visto come un'evoluzione dinamica di tutte le componenti. In queste sinergie, piede e ginocchio si integrano in un movimento complesso e, là dove vi è un'alterazione funzionale di una componente, abbiamo simultaneamente una ripercussione sull'altra.
Nella prima fase dell'appoggio sopra descritta, la fase di contatto e nella seguente in cui avviene il movimento di pronazione del piede, abbiamo una rotazione verso l'interno dell'arto inferiore; nelle fasi successive, corrispondenti alla fase mediana dell'appoggio ed alla fase propulsiva, invece, abbiamo la rotazione esterna dell'arto inferiore, che corrisponde al movimento di supinazione del piede.
Solitamente, un eccesso o un difetto del movimento di pronazione del piede possono condizionare la funzionalità del ginocchio, incidendo negativamente sull'articolarità dello stesso; peraltro, le parti si possono invertire e può essere il piede a subire sindromi da sovraccarico, dettate da una situazione anomala del ginocchio.
Un ginocchio varo, ad esempio, impone solitamente un impegno pronatorio maggiore; in questo caso, vedremo il compartimento mediale del piede maggiormente esposto a potenziali situazioni infiammatorie.
Per cui, procedere a creare un giusto allineamento piede-ginocchio è fondamentale, innanzitutto nello sportivo.
Autore/Fonte: Ortopedia Torinese


CASARANOSPORT A.S.D. - via Vittorio Veneto 7 - Casarano (LE) - 73042 - P.I/C.F. 04022000758